Curricolo di Istituto

CURRICOLO DI ISTITUTO 2022/2025

 

 Alla luce delle Nuove Indicazioni Nazionali per il Curricolo del Primo ciclo d’istruzione, e nel rispetto dei traguardi delineati per lo sviluppo delle competenze, il nostro istituto ha aggiornato l’organizzazione del Curricolo d’istituto ispirato alla verticalizzazione nonché ai percorsi strutturati di didattica orientativa che sarà utilizzato dagli insegnanti come strumento di lavoro per la programmazione delle attività didattiche.

Per ogni area disciplinare, le docenti della Commissione Innovazione Didattica hanno predisposto il curricolo verticale: gli insegnanti dell’istituto, animati dall’idea di ricercare una prospettiva coerente e unitaria nel percorso formativo degli studenti, si sono impegnati all’unisono nella condivisione e nella ristrutturazione dello strumento.

A partire dallo studio delle fondamenta ministeriali del percorso educativo-didattico di ogni studente (Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione D.M.n.254 del 16 novembre 2012, Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e Linee guida nazionali per l’orientamento permanente Circolare 43/2009) sono stati analizzati i Traguardi di competenza e gli obiettivi generali di ciascun ambito disciplinare.

Successivamente si è proceduto alla definizione degli obiettivi di apprendimento specifici in relazione a indicatori di competenza basati sul modello R-I-Z-A del prof. Trinchero (Ordinario di Pedagogia Sperimentale presso l’Università di Torino). Questi indicatori sono i processi e le strutture di pensiero che l’alunno mette in atto in situazioni di apprendimento ed esplicitano le prestazioni richieste all’alunno come di seguito indicato:

Risorse

Rappresentazioni mentali, processi cognitivi di base, atteggiamenti verso il compito, motivazione personale…

Strutture di Interpretazione

Modi di leggere le situazioni, cogliere elementi chiave, individuare modelli adeguati, selezionare le risorse più opportune

Strutture di azione

Modi di affrontare le situazioni, applicare procedure, scomporre sistemi, impattare sulla realtà

Strutture di Autoregolazione

Modi di riflettere sulle proprie interpretazioni e azioni e di cambiarle in funzione delle sollecitazioni che provengono dal contesto

 

Al fine di perseguirne la piena realizzazione, essendo un testo aperto, il Curricolo va contestualizzato attraverso specifiche scelte in relazione a:

  • CONTENUTI (cosa insegnare)

  • METODI (come insegnare)

  • ORGANIZZAZIONE (situazione di apprendimento)

  • OSSERVAZIONE (come e cosa osservare)

  • VALUTAZIONE (formativa e orientativa)

ovvero

        PROGETTARE Unità di Apprendimento

Da quest’anno, in tutti gli ordini di scuola, verranno introdotte delle UdA che potranno essere di classe o per classi parallele definite nei contenuti e nei metodi secondo un format predisposto dalla Commissione Innovazione Didattica, nel rispetto delle Indicazioni Nazionali per il curricolo nel Primo ciclo d’istruzione. Si prevede di avviare sperimentazioni di didattica orientativa nelle discipline di italiano e matematica per migliorare gli esiti scolastici.

Nelle sezioni sottoindicate, suddivise per ordine di scuola, è possibile visionare il curricolo disciplinare di riferimento.

Scarica il Curricolo di Istituto di Educazione Civica CURRICOLO_ED.CIVICA

Scarica il Curricolo di Istituto di Educazione Civica CURRICOLO_INFANZIA

Scarica il Curricolo di Istituto di Educazione Civica CURRICOLO_PRIMARIA

Scarica il Curricolo di Istituto di Educazione Civica CURRICOLO_SECONDARIA

Scarica il Curricolo di Istituto di Educazione Civica CURRICOLO IRC